Roberto Cavalli cede il 30% della maison al Fondo Clessidra

Alla fine la trattativa di cui tanto si è parlato è andata in porto. Roberto Cavalli ha firmato la lettera d’intenti con il Fondo Clessidra per la cessione del 30% della sua azienda. La chiusura del negoziato con Claudio Sposito, amministratore delegato della società di investimenti, è avvenuta sabato scorso (nella foto, Roberto Cavalli).
Le parti si sono date tempo fino al 30 settembre per stabilire la cifra esatta della transazione, che varierà in rapporto all’evoluzione dell’ebitda della maison, ma rumor di mercato parlano di una valutazione di 300 milioni di euro.
Al centro degli incontri che Roberto Cavalli avrà nelle prossime settimane con i vertici di Clessidra anche il nodo del management, e in particolare dell’amministratore delegato, da sciogliere in vista del nuovo corso della maison.
e.a.
stats