Romeo Gigli a San Pietroburgo e Hong Kong. Prossime tappe Tokyo e Mosca

Tempo di espansione internazionale per Romeo Gigli: la griffe controllata dalla società Mood ha aperto due monomarca, rispettivamente a San Pietroburgo e a Hong Kong. Entro la fine di quest'anno è previsto lo sbarco a Tokyo e a Mosca. "La forte richiesta, in particolare nelle aree del Far East e dell'Europa orientale, sta portando il nostro progetto retail a una notevole accelerazione rispetto a quanto pianificato", commenta l'a.d. Pierluigi Mancinelli.
Il punto vendita di San Pietroburgo si sviluppa su 130 metri quadri circa all'interno del Grand Palace Shopping Mall sul Nevskji Prospekt, nel cuore della città. Quanto alla boutique di Hong Kong, estesa su 180 metri quadri, si trova nel New World Center di Kowloon. Entrambe presentano un esauriente spaccato del mondo Romeo Gigli, con la collezione omonima, Romeo Gigli Milano e Gigli, valorizzate da un layout lineare il cui filo conduttore è il motivo a piccoli gigli che contraddistinge diversi elementi d'arredo.
Nel caso specifico di Hong Kong, l'opening è stato realizzato insieme alla Bacio Corporation Hong Kong Ltd, con la quale è stata siglata una partnership quinquennale per la distribuzione della prima linea, ma anche per la produzione e distribuzione di Gigli (gamma di proposte indirizzate a un pubblico giovane), nel continente asiatico: un'area in cui si profilano interessanti prospettive di crescita, con l'ipotesi di otto inaugurazioni entro il 2010 e di un incremento del giro d'affari dai due milioni di euro del 2009 ai 7,6 milioni del 2013.
In Italia è da segnalare il recente ingresso al Palmanova Outlet Village e ai Fashion District di Molfetta e Mantova.
a.b.
stats