Rosato entra nell'orbita di Bros Manifatture

"Il nostro obiettivo è ritrovare presto Rosato nelle migliori gioiellerie d'Italia e del mondo". Con questo programma, Lanfranco Beleggia, presidente e fondatore dell'azienda di Montegiorgio Bros Manifatture, ha annunciato l'acquisizione del marchio aretino di preziosi, ex Mariella Burani Fashion Group.
"Rosato è un brand che ha fatto della creatività e della ricerca di innovazione il proprio credo - ha aggiunto Beleggia -. Ecco perché sono felice di intraprendere un progetto di rilancio di questa realtà: progetto che si realizzerà in perfetta armonia con la mission propria di Brosway". "Lavorerò a stretto contatto con tutto il management dell'impresa aretina - ha precisato - per assorbire e comprendere appieno il dna del marchio, in modo da poter tornare presto a proporre le creazioni che hanno reso famoso Rosato nel mondo e integrarne di nuove, in grado di interpretarne lo stile tenendo presenti le esigenze del mercato".
Rosato è conosciuto per le sue creazioni originali, come i charm "bags & shoes", piccoli pendenti in oro, smaltati a mano, che riproducono in maniera simpatica e irriverente scarpe e borse. Preziosi promossi da testimonial di prestigio, prime fra tutte Demi Moore - ritratta da Mario Testino - ed Elizabeth Hurley, immortalata dagli scatti di Daniela Federici.
Rosato entra a far parte di una realtà imprenditoriale in forte evoluzione, titolare di etichette quali Bros, Brosway Jewels, Brosway Watches, Dhiva, Officina Italia e S'Agapò, che nel 2010 ha messo a segno un incremento del 30% sull'esercizio precedente, grazie a un fatturato a quota 27 milioni di euro. Importanti gli obiettivi anche per il 2011: chiudere con una percentuale di crescita ancora più positiva e implementare l'internazionalizzazione. Presente in 30 Paesi, Brosway punta in particolare sul rafforzamento del mercato americano, dove è stata da poco avviata una filiale a Miami.
a.t.
stats