Rugby Ralph Lauren lancia la sfilata virtuale

Debutta oggi in passerella, ma solo nel mondo virtuale, la linea Rugby di Polo Ralph Lauren. Si tratta di una prima assoluta anche per il format dell’evento, visionabile sul sito www.rugby.com. Una trovata che apre scenari alternativi sul futuro delle sfilate.
L’iniziativa viene presentata online con l’opzione di un “make your own show”, che permette ai visitatori di costruire il proprio personale défilé sulla base di una lista di outfit disponibili, per poi, eventualmente, acquistarli. Il tutto accompagnato da una colonna sonora scelta tra una rosa di brani musicali e con la possibilità di inoltrare ad altri il proprio show come una sorta di wish list.
Una tecnologia che la griffe a stelle e strisce già progetta di estendere per l’anno prossimo ad altre due label, Lauren by Ralph Lauren e Ralph Lauren childrenswear. Questo, almeno, è quanto si apprende da wwd.com, cui David Lauren (figlio del fondatore nonché senior vice president dell’advertising, del marketing e delle corporate communication di Polo) ha dichiarato: “Sono anni che facciamo sfilate: ora abbiamo lanciato una nuova sfida, provare a ripensare questo concetto con un’idea interessante”.
“Con l’attuale situazione economica - ha proseguito Lauren - la gente non si mette più in viaggio per seguire un fashion show. Mentre è cresciuta l’importanza della catwalk come strumento di vendita, il costo che quest’ultima comporta per clienti e giornalisti è diventato problematico”.
Il manager ha poi sottolineato come nella passerella tradizionale presentazione e vendita del capo siano due momenti del tutto scollati. “La gente guarda le sfilate, ma il prodotto non è disponibile. È un’occasione persa”. La tecnologia può offrire valide soluzioni.
stats