Safilo: sale del 160% a quota 17 milioni di euro l’utile netto trimestrale

Cresce del 160% l’utile netto di Safilo. Il produttore e distributore di occhiali ha archiviato il primo trimestre 2006 con un risultato netto di 17 milioni di euro, contro i 6,5 milioni dello stesso periodo del 2005. In salita anche i ricavi consolidati, che hanno toccato i 302,1 milioni di euro, grazie al buon andamento dei mercati americano e asiatico (vedi fashionmagazine.it del 20 aprile).
Le ottime performance dei profitti sono legate al minore impatto degli oneri finanziari non più gravati da situazioni straordinarie, che avevano penalizzato i trimestri precedenti. Sul fronte della redditività, l’ebitda ha raggiunto i 52,9 milioni di euro, in netto progresso (+9,1%) rispetto ai primi tre mesi del 2005 e con un’incidenza sul fatturato del 17,5%. "I risultati positivi - si legge in una nota - sono stati raggiunti grazie al successo ottenuto dalle collezioni del gruppo a livello internazionale, alla forte presenza commerciale in oltre 130 Paesi e a politiche di contenimento dei costi in ambito industriale".
"Le performance sono anche la diretta conseguenza dell’importante e recente operazione di quotazione che ha determinato una significativa riduzione del debito - ha commentato Roberto Vedovotto, amministratore delegato del gruppo Safilo -. Con la nuova struttura di capitale e con la prossima chiusura dell’operazione di rifinanziamento del Senior Loan, attualmente in fase di definizione, il Gruppo Safilo è pronto a ripartire con forza verso quel percorso di crescita che ha sempre caratterizzato la sua storia".
v.s.
stats