Salvatore Ferragamo in mostra al Triennale Design Museum

Una "leggenda in evoluzione": così viene definita la storia della Salvatore Ferragamo nel titolo della mostra che il Triennale Design Museum di Milano dedica a questa griffe, giunta al traguardo degli 80 anni di attività. Appuntamento dal 24 settembre al 9 novembre prossimi negli spazi di viale Alemagna 6.
L'esposizione "Salvatore Ferragamo-Evolving Legend 1928-2008" - che rappresenta un'evoluzione della retrospettiva inaugurata nel 1985 a Firenze e successivamente riproposta a Londra, Los Angeles, Tokyo e Città del Messico - fa il punto su passato, presente e futuro di uno dei marchi più apprezzati dell'Italian style, attraverso le creazioni più significative: calzature, borse, abbigliamento, foulard, bijoux, oltre a una selezione di pellami, materiali e forme in legno dei piedi di clienti famosi provenienti da un ricchissimo archivio, che ha sede nel capoluogo toscano e che 13 anni fa ha dato vita al Museo Salvatore Ferragamo all'interno di Palazzo Spini Feroni.
12 le sezioni dell'exhibition milanese, in un immaginario viaggio nel tempo, il cui punto di partenza è la figura straordinaria di un artigiano destinato a diventare il "calzolaio delle star", per arrivare ai giorni nostri con le sfide del mercato globale e dell'internazionalizzazione.
Un percorso a cura di Cristina Morozzi e Stefania Ricci, con progetto architettonico di Silvia Cilembrini e Fabio Leoncini e catalogo Skira, in cui si fondono valori concreti (in primis una cura maniacale del prodotto inteso a 360 gradi) e immateriali, come il glamour che una storia 100% made in Italy ha comunicato e riesce tuttora a comunicare non solo un'élite ristretta di estimatori, ma anche al grande pubblico.
a.b.
stats