Samsonite: utile operativo stabile, Bottoli nuovo ceo

Cresce del 3% il fatturato che tocca i 769,3 milioni di dollari, mentre rimane pressoché stabile a quota 70,1 milioni di dollari l'utile operativo. Questi, in estrema sintesi, i dati del bilancio annuale, conclusosi il 31 gennaio 2004, di Samsonite Corporation, che dal prossimo 15 aprile avrà un nuovo ceo. A sostituire il dimissionario Luc Van Nevel sarà Marcello Bottoli, presidente e amministratore delegato fino a dicembre 2002 di Louis Vuitton.
Positivo anche l'andamento del giro d'affari realizzato nel quarto trimestre, che è passato da 194,5 milioni di dollari dell'anno precedente ai 212,8 milioni, mentre a livello di bottom line la società americana con sede a Denver ha registrato una contrazione del risultato operativo, sceso a quota 23,8 milioni di dollari rispetto ai 25,2 milioni totalizzati nello stesso periodo dell'esercizio 2002.
A incidere negativamente sono stati i costi sostenuti per la chiusura degli impianti produttivi di Nogales in Messico e l'indebolimento di alcuni asset non strategici per Samsonite, che il prossimo mese vedrà un cambiamento ai vertici societari. L'attuale amministratore delegato Luc Van Nevel, infatti, il prossimo 15 aprile passerà il testimone a Marcello Bottoli che, oltre ad aver ricoperto la carica di presidente e ceo da Louis Vuitton, ha lavorato anche da Procter & Gamble, Benckiser Group e Boston Consulting Group. Il dimissionario continuerà, però, a seguire la società in qualità di advisor del consiglio di amministrazione.
v.s.
stats