Samsung Young Design Award: soluzioni digitali e sostenibilità

Supportare e coltivare giovani talenti nel campo del design: Hong Pyo Kim, direttore di Samsung Design Milan, ha scelto questi semplici imperativi per descrivere la mission della seconda edizione del Samsung Young Design Award (SYDA 2008), concorso rivolto agli studenti di scuole di design italiane, a cura della Samsung Electronics Italia, presentato ieri a Milano.
Il tema della competizione di quest’anno è “Digital solutions for a sustainable life”, soluzioni digitali in grado di migliorare la qualità delle relazioni fra la gente e lo spazio che la circonda (vedi anche fashionmagazine.it del 7 aprile 2008).
Samsung Italia si propone di formare nuove leve del design, lanciando uno sguardo attento all’eco-compatibilità nella progettazione di strumenti tecnologici al servizio dell’utente e del tessuto sociale. I partecipanti avranno tempo sino al 18 giugno per presentare i loro progetti, quando verranno selezionati i finalisti per un grande evento, in programma il prossimo autunno.
Fra le tematiche dibattute ieri, l’impatto socio-ambientale del design e la sostenibilità delle soluzioni basate sulle tecnologie digitali. “Perché la sostenibilità ha a che fare con la qualità della vita”, ha sottolineato Ezio Manzini, uno dei membri della giuria del concorso.
Presenti all’evento anche personalità dello spettacolo e della moda. Fra questi, lo stilista Elio Fiorucci si è soffermato sulla sua personale visione del concetto di progettazione oggi: forme morbide, rotonde, “non aggressive” per oggetti funzionali, piacevoli e amici dell’ambiente.
d.p.
stats