Samsung lancia in Italia il brand moda uomo GX1983

Samsung Fashion si riaffaccia sul mercato occidentale con un nuovo progetto moda. Dopo il congelamento dell'operazione Derecuny, che per diverse stagioni aveva calcato le passarelle milanesi, il colosso coreano è infatti pronto a lanciare sul mercato italiano il brand maschile GX1983, nei negozi dal prossimo autunno-inverno. La startup prevede la partecipazione a Pitti, nell'edizione di gennaio 2013.
L'operazione, che porta la firma del braccio tessile della società asiatica - la Samsung cheil industries -, punta a bissare il successo ottenuto in patria e in Cina dal marchio Galaxy, fondato nel 1983, che, grazie a 180 negozi monomarca (160 in Corea e 20 in Cina) e a un giro d'affari che si aggira intorno ai 300 milioni di euro, è considerato un brand simbolo dell'abbigliamento maschile in Oriente. La collezione GX1983 - dal posizionamento medio-alto e incentrata su di uno spirito hybrid classic - è frutto della creatività del team di Sansung Design Studio di Milano, a cui si aggiunge la collaborazione di due stilisti italiani, che per il momento restano sconosciuti. La distribuzione sarà seguita direttamente da Samsung Fashion.
"La nostra idea - ha raccontato a fashionmagzine.it Changkun Park, vice presidente esecutivo della divisione moda di Samsung - è di sviluppare nelle prossime stagioni un prodotto total look, compresa una piccola linea di accessori". La GX1983 dalla prima collezione sarà venduta in negozi premium italiani, per poi raggiungere il mercato europeo. "Per questo abbiamo in programma di presentare le nostre future collezioni a Pitti Uomo - ha proseguito il top manager - in modo da farci conoscere a livello globale. Dopo l'Italia vogliamo approcciare tutta l'Europa e poi gli Stati Uniti".
an.bi.
stats