Sara Lee si "alleggerisce" anche di Hanesbrands

Il colosso americano Sara Lee ha annuciato l'imminente spin off di Hanesbrands, società a cui fanno capo, tra gli altri, i brand Playtex e Wonderbra. L'operazione si concluderà entro settembre.
Dopo avere ceduto le attività europee legate a Playtex e Wonderbra a Sun Capital per 117 milioni di dollari e avere provveduto ad altre dismissioni, ora Sara Lee è pronta a liberarsi anche di Hanesbrands, una realtà che vale 4,7 miliardi di dollari. La mossa rientra in un progetto pluriennale di focalizzazione sulle aree food, beverage, proposte per la casa e per la cura del corpo, in modo da riacquistare competitività. Nel terzo trimestre, chiuso a marzo, il fatturato di Sara Lee è stato di 3,79 miliardi di dollari, in lieve discesa (-1,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno). In picchiata l'utile (-78%, a quota 42 milioni di dollari). A marzo è stato deciso il taglio di 510 posti di lavoro in due stabilimenti americani, a Eden e a Galax.
a.b.
stats