Scervino firma una nuova licenza con Ittierre

Non si arresta il lavoro dei tre commissari Andrea Ciccoli, Stanislao Chimenti e Roberto Spada per riportare Ittierre ai livelli di redditività del passato. Oltre al recupero di brand che sembravano in uscita come la Just Cavalli e la conferma da parte di Costume National e John Galliano, ora l'azienda che fa capo a It Holding ha messo a punto un nuovo colpo con la maison Ermanno Scervino (nella foto, lo stilista Ermanno Scervino).
È di oggi infatti l'annuncio del closing di un accordo settennale con la griffe per la produzione e la distribuzione di una nuova linea che si chiamerà “Ermanno Ermanno Scervino”.
Rafforzata la squadra con l'arrivo di Massimo Suppancig e il rientro di una figura storica come Antonio Arcaro, ora a Isernia sembra tornare l'ottimismo. È questa vitalità che ha convinto Ermanno Scervino e Toni Scervino ad affrontare una nuova avventura che li lega con Ittierre per ben sette anni. “È una partnership che abbiamo sottoscritto con grande entusiasmo - affermano le due anime della Ermanno Scervino -. Questo progetto ci consentirà di conquistare nuovi segmenti di mercato in tutto il mondo. Il debutto sarà a gennaio 2010, con l'autunno-inverno 2010/2011, e la collezione sarà nei negozi da giugno prossimo”.
La nuova Ermanno Ermanno Scervino sarà un total look di intonazione giovane e sofisticata ma, come viene puntualmente sottolineato, “non si tratta di una seconda linea”: pensato per un pubblico internazionale, attinge al mondo active ed è declinato principalmente al femminile, con proposte che si estendono all'uomo e molte di impronta unisex. Un progetto che nasce grazie al forte appeal che il brand, ormai in grado di generare un giro d'affari annuo attorno agli 80 milioni di euro, ha conquistato sui mercati esteri.
t.m.
stats