Scivolone di Abercrombie & Fitch nel quarto trimestre dell’anno

Il retailer americano Abercrombie & Fitch ha visto ridursi del 68% i propri utili, fermatisi a 68,4 milioni di dollari, nel quarto trimestre dell’anno (terminato il 31 gennaio). Le vendite sono diminuite nello stesso periodo del 18,8%, per un importo di 998 milioni di dollari.
L’azienda, specializzata nell’abbigliamento giovane e in procinto di aprire uno store a Milano, non vuole esprimere previsioni sul fiscal year 2009.
Nell’anno appena trascorso i profitti hanno registrato una scivolata del 42,8%, attestandosi a 272,3 milioni di dollari, mentre il fatturato è calato del 5,6% a 3,54 miliardi di dollari. “Il quarto trimestre è stato una catastrofe per il retail: nonostante i saldi e le promozioni, i consumatori si sono dimostrati riluttanti a spendere, soprattutto per i premium brand”, ha dichiarato il chairman e chief excutive officer Michael Jeffries.
e.a.
stats