Seamlessworld & Innovation Knit: 2 mila i visitatori

Circa 2 mila visitatori, con un margine di affluenza degli stranieri superiore al 50%. Questo il bilancio della prima manifestazione milanese dedicata al prodotto seamless, dal 2 al 4 ottobre al Palazzo delle Stelline, che ha visto affluire qualificati produttori di macchinari, filatori, marchi di capi finiti di intimo e outerwear.
Notevole l'evoluzione stilistica del senza cuciture, volano di un mercato che secondo Fiorenzo Sandonini, organizzatore della kermesse insieme a Georges Papa, vale solo nel nostro Paese 500 milioni di euro.
A testimoniarlo, l'importanza delle aziende che hanno visitato la manifestazione, tra cui spiccano i nomi di Nike, Zegna, D&G, Lacoste, Benetton. Tra gli stand più visitati, quello del brand italo-brasiliano Dedo De Moça, all'esordio con la prima collezione che sovrappone i tubolari e li forgia in minuziosi patchwork. Molto apprezzato anche il seamless di Cifra, che non utilizza le consuete macchine circolari, con il risultato di creare capi completi, pronti per essere indossati.
m.c.
stats