Seoul: la moda coreana in passerella per conquistare una visibilità internazionale

Conclusa la fashion week giapponese, ha aperto i battenti Seoul Collection, la settimana coreana della moda con le proposte – maschili e femminili – per l’autunno inverno 2008/2009. Oltre 50 i marchi nel calendario della kermesse, che si protrarrà fino al prossimo 24 marzo.
Gli oltre 50 stilisti coreani che sfilano in questi giorni presso il Seoul Trade Exhibition & Convention (oggi e domani è il turno della moda uomo, mentre dal 19 al 24 toccherà alle proposte per la donna) fanno capo a tre realtà: la Seoul Fashion Artists Association (SFAA), la Korea Fashion Designers Association (KFDA) e la New Wave in Seoul (NWS). In chiusura di manifestazione è inoltre prevista anche una sezione destinata ai giovani emergenti, denominata “The Next Designer”. Per saperne di più, si può visitare il sito www.seoulcollection.org. “I designer locali hanno già dimostrato nelle passate edizioni di avere uno stile globale – spiega a fashionmagazine.it Hahn Seong-hee, direttore generale della Seoul Fashion Center (agenzia controllata dal governo metropolitano della capitale coreana che organizza l’evento) - ma c’è ancora molto da fare per lanciarli con successo sul panorama internazionale". Hahn ritiene inoltre che l’industria della moda coreana debba necessariamente lavorare in sinergia con Giappone e Cina, per creare un vero e proprio “Asian Style”, che possa competere alla pari con i designer europei e americani. A tal fine, sta anche lavorando per arruolare nel suo progetto molti personaggi dello star system del Far East.
g.ga.
stats