Seventy guarda a Milano

Si è svolta domenica a Scorzè, in provincia di Venezia, la sfilata-anteprima della linea donna di Seventy per l’autunno-inverno 2003/2004. Sergio Tegon, titolare dell’azienda, ha annunciato l’apertura di una showroom in via Pontaccio a Milano e rivelato il desiderio di sfilare in futuro nel capoluogo lombardo. Del resto, il fatturato dell’azienda veneta è in netta crescita: nel 2002 ha raggiunto i 35 milioni di euro, con un incremento del 17% rispetto al 2001. Attualmente circa il 60% del giro d’affari è realizzato con la linea donna, il 40% con la collezione uomo. Quest’ultima è stata presentata di recente a Pitti ottenendo giudizi positivi e, già da ora, ordinativi in crescita. Ma anche la proposta al femminile, presentata domenica sera agli agenti e alla stampa nel quartier generale di Scorzè, convince: accattivante e vendibile al tempo stesso, piace per il giusto mix di creatività e rigore. Il prodotto, inoltre, si segnala per il buon rapporto prezzo/qualità. Sergio Tegon, a margine dello show, ha rivelato il desiderio di sfilare a Milano. Ma ancora non vi è nulla di certo. A breve termine invece l’apertura di una showroom di 340 metri quadri in via Pontaccio 10.
e.a.
stats