Si è spento Achille Maramotti, fondatore del gruppo Max Mara

E' morto ieri, dopo una lunga malattia, il capostipite del gruppo Max Mara, il Cavalier Achille Maramotti. L’imprenditore emiliano aveva 78 anni e ha rappresentato una figura di spicco non solo per il mondo tessile - aveva fondato l’azienda nel 1951 con l’idea, allora rivoluzionaria, di industrializzare il lavoro fatto artigianalmente in sartoria - ma anche di quello bancario e della finanza.
Maramotti era, infatti, consigliere d’amministrazione di Unicredit e Mediobanca, oltre che vicepresidente e azionista di Credem.
Il fondatore di Max Mara, il cui percorso umano e imprenditoriale è sempre stato caratterizzato da spirito pionieristico e lungimiranza strategica, si è distinto anche per l’impegno personale e del suo gruppo nella formazione, nella cultura e nell’arte: per la sua opera encomiabile è stato nominato Cavaliere del lavoro nel 1983. I funerali si sono tenuti oggi ad Albinea (Re) in forma strettamente privata.
e.a.
stats