Si alza il sipario sull’Hong Kong Fashion Week

Una fiera che richiama più di 1.100 espositori, un ricco calendario di eventi, sfilate e seminari: questi i numeri della Hong Kong Fashion Week - la più grande kermesse asiatica dedicata alla moda e al sourcing di settore - che si svolge nell’ex colonia britannica. Da oggi, negli spazi dell’Hong Kong Convention and Exhibition Centre, in scena le proposte per la primavera-estate 2009.
Fra gli highlight della manifestazione, che si concluderà venerdì 11 luglio, “Diversity in Action”, una mostra e una sfilata che riuniranno i lavori dei “fashion & lifestyle” designer dell’isola, poi 13 giovani talenti “locali”, vincitori delle passate competizioni organizzate dalla Hong Kong Trade Development Council (HKTDC, l’ente al vertice della stessa settimana della moda), che porteranno le loro creazioni in passerella e il défilé “Future Queen” by Shé Fashion Lounge, che introdurrà il brand Hu Fashion. Inoltre, il focus sul design - consolidato leitmotiv della fiera - verrà coronato dalla competizione “Hong Kong New Fashion Collection Award 2008”, dove gli stilisti finalisti si contenderanno tre differenti titoli (party & evening-wear, contemporary day-wear, casual & jeans-wear), mentre fra gli otto seminari on schedule spicca “Made in Italy - A brand label in department stores”.
La rassegna, che si suddivide in nove aree tematiche, conferma la sua forte vocazione internazionale: lo scorso anno il numero di compratori, in rappresentanza di 94 Paesi, ha superato quota 17.000. “Entrambe le edizioni della nostra Hong Kong Fashion Week suscitano sempre interesse da parte dei buyer italiani”, ribadisce Angela Alfarano, direttore Italia, Cipro e Grecia dell’ufficio HKTDC di Milano.
d.p.
stats