Si fa avanti un altro offerente per Escada?

Uno dei membri della famiglia Herz, proprietaria di Tchibo Holding (caffè e prodotti di consumo), starebbe valutando l'acquisto di Escada. Lo riporta il quotidiano tedesco Handelsblatt, che a marzo aveva ipotizzato tra i pretendenti anche la società di private equity Apax Partners, già proprietaria di Tommy Hilfiger.
Una voce, quest'ultima, confermata dalla stessa maison tedesca un mese fa circa, contestualmente all'annuncio della rinuncia del progetto di acquisizione da parte del fondo, imputata principalmente alla debolezza dei mercati finanziari (vedi fashionmagazine.it del 9 aprile).
Secondo la carta stampata, Michael Herz avrebbe ottenuto l'accesso ai libri contabili di Escada grazie a contatti intercorsi con il tycoon russo Rustam Aksenenko, ceo della finanziaria svizzera Finartis e dal 2003 maggiore azionista del gruppo tedesco che ha chiuso lo scorso esercizio con perdite per 26,8 milioni di euro.
Del resto gli Herz non sono estranei all'universo della moda. I fratelli Günter e Daniela lo scorso anno hanno ceduto la loro partecipazione in Puma (27% del capitale, detenuto attraverso la holding Mayfair) a Ppr, il colosso del lusso (Gucci Group) e del retail che oggi controlla il gruppo tedesco dello sportswear.
A metà pomeriggio il titolo Escada è scambiato a 12,75 euro per azione alla Borsa di Francoforte, in flessione di oltre cinque punti percentuali rispetto alla seduta di ieri.
e.f.
stats