Siamoises

 

 

Dietro questo brand di sportswear che utilizza la realtà aumentata (sono grafiche interattive, arricchite da suoni e immagini 3D) c'è la creatività di Sara Giunti, giovane stilista romana diplomata all'Istituto Europeo di Design, che nel 2013 è stata nominata ambasciatore dei valori dell'imprenditoria dall'Unione Europea.

 

 

 

«È un progetto che racchiude moda, tecnologia e comfort. Per dare una nuova tipologia di valore aggiunto all'abbigliamento», spiega la designer. Alla base di questa innovativa fashion-tech c'è la volontà di rappresentare "l'io nascosto" di ognuno, attraverso disegni e grafiche differenti che si animano grazie all'apposita app gratuita, disponibile sia per Apple, sia per Android.

 

 

«Così diventa più divertente trasferire l'anima che c'è in te sui capi», racconta Sara, che ha reso interattivo pure il logo del marchio e il claim sul retro delle T-shirt.

 

Tutto nasce nel 2012 con il progetto di borse: L'Ed Emotion Design, il primo esperimento di moda e tecnologia intrapreso da Giunti insieme a un ingegnere elettronico «che è il mio migliore amico». Poi è sorta la factory iDesign, per dare corpo alle idee della stilista, in cui Sara ha riunito tre ingegneri elettronici, due grafiche, un direttore commerciale e altre figure professionali - in tutto siamo 10 ragazzi, dai 25 ai 30 anni -. Infine, a luglio 2013, è nato Siamoises.

 

Oggi «abbiamo incrementato la gamma dei prodotti con tute, felpe e leggins, che assomigliano a calze trasparenti, tatuate». Non finisce qui. «A ogni stagione aggiungiamo storie differenti sia dal punto di vista grafico, sia del total look».

 

Non solo tecnologia per il brand, ma anche musica. «Per la campagna autunno-inverno 2014/2015 la testimonial sarà Emma Marrone», protagonista con video tutorial.

 

Dalla collezione primavera-estate 2014 Siamoises ha raggiunto le cento vetrine in Italia e Grecia. Con l'autunno-inverno 2014/2015 punta a toccare i 150 punti vendita e a esordire in Francia, nel Benelux, in Russia e nell'Est Europa. La prossima partecipazione al Bread&Butter sarà il trampolino di lancio per Regno Unito, Germania e Spagna. Inoltre è stato ideato un concept retail per futuri corner negli aeroporti e department store.

 

iDesign, fa capo al Gruppo Final Spa (che ha in portafoglio anche Alviero Martini 1 Classe e Sissirossi). Per la distribuzione il marchio si affida alla showroom direzionale e a un network di agenzie plurimandatarie italiane e estere.

 

 

stats