Siport: scatta l’intesa con United Colors of Benetton

Parte dalla stagione autunno-inverno 2005/2006 l’accordo che lega l’azienda calzaturiera milanese Siport alla veneta United Colors of Benetton. "Produrremo e commercializzeremo a livello europeo le scarpe rivolte al kid con questo marchio – spiega Gabriele Grandini, al vertice di Siport – con l'obiettivo di sviluppare una linea dedicata al maschio e alla femmina dai 2 ai 10 anni".
Uno dei cardini di questo accordo è il raggiungimento dei negozi specializzati in calzature da bambino, con la diffusione del brand in 5 mila punti vendita europei”, prosegue Grandini. Siport (il cui fatturato si aggira sui 40 milioni di euro) è licenziataria per l’Italia delle scarpe a firma Barbie e di altre linee del gruppo Mattel, oltre che di Fisher Price sempre per quanto concerne le calzature. Technokid, sinonimo di modelli pratici ad alto valore aggiunto in fatto di comfort, è invece un marchio di proprietà.
a.b.
stats