Snia cede Nuova Rayon, trattative in fase avanzata per Novaceta

Snia, nell’ambito di un programma di ristrutturazione dell’area chimica e fibre - che prevede la cessione delle attività nei fili cellulosici, considerate non strategiche -, ha ceduto il 100% di Nuova Rayon, per un corrispettivo di 100 euro, a G.Z. Fin, finanziaria del gruppo Bemberg, realtà di Gozzano (No) impegnata nella produzione di vari tipi di fili fra cui il cupro.
La società è passata di mano dotata di una liquidità di circa 15 milioni di euro (di cui 9,9 milioni di euro versati contestualmente al closing), in considerazione dei costi di riavvio degli impianti di Rieti, fermi dal maggio 2002.
Nuova Rayon ha registrato nel 2002 ricavi per 16,7 milioni di euro e una perdita netta di 8,8 milioni di euro.
In fase conclusiva, inoltre, le trattative per la cessione di Novaceta (joint venture al 50% con Acordis Europe Investment) al medesimo produttore di fili. I termini di questa transazione saranno resi noti a giorni.
e.a.
stats