Spazio Sei Fashion Group si impegna per l'ambiente

Di scena nei prossimi giorni a Pitti Immagine Bimbo, Spazio Sei Fashion Group ha recentemente allestito uno speciale impianto fotovoltaico per ottimizzare l'utilizzo dell'energia e rispettare l'ambiente nei propri stabilimenti. Le novità per l'inverno 2006/2007 in pedana sabato mattina a Firenze.
Le linee di punta di Spazio Sei Fashion Group (Ki6? e Parrot, entrambe rivolte alla bambina) calcheranno infatti la passerella del Teatrino Lorenese in Fortezza da Basso dopodomani alle 11, con un'ospite d'eccezione: la campionessa di sci alpino Isolde Kostner, futura mamma nonché testimonial di "Un sogno per il Gaslini", un progetto appoggiato tra gli altri da Spazio Sei Fashion Group, il cui obiettivo è la ristrutturazione dell'Abbazia di San Gerolamo di Quarto a Genova, adiacente all'Istituto Pediatrico Gaslini. Una volta ultimati i lavori, lo storico edificio ospiterà aree per il gioco, la riabilitazione e la didattica, in modo da rendere il meno traumatico possibile il ritorno dei piccoli degenti dalla vita in ospedale a quella di tutti i giorni.
Sempre nell'ottica di un impegno volto ad armonizzare le ragioni del business con quelle della cosiddetta "sostenibilità", i vertici di Spazio Sei Fashion Group hanno deciso di adottare nei propri stabilimenti di Carpi (Modena) un innovativo impianto composto da 132 moduli fotovoltaici, che eviterà di bruciare 1,8 tonnellate di petrolio e, conseguentemente, di immettere nell'atmosfera circa 11 tonnellate di anidride carbonica l'anno, oltre a ridurre i consumi di energia elettrica. Spazio Sei Fashion Group ha archiviato il 2005 con un fatturato di 30 milioni di euro, di cui circa 10 realizzati all'estero.
a.b.
stats