Sportitaly: la seconda edizione chiude in calo

Si è chiusa la seconda edizione di Sportitaly, l’expo dello sportswear e dell’outdoor invernale svoltosi dal 10 al 12 febbraio presso la Fiera di Bolzano. Nonostante la partecipazione di circa 150 aziende con 250 brand, l’adesione dei visitatori (più o meno 3 mila) è stata inferiore alle aspettative.
“La delusione per la scarsa presenza dei commercianti italiani in particolare – si legge in un comunicato ufficiale - è ancora maggiore se si considerano gli sforzi fatti da Fiera Bolzano per attirare interesse intorno a Sportitaly, evento ispirato a una ricerca di mercato del 2006 che indicava l’entusiasmo per una fiera nazionale a Bolzano da parte di oltre l’80% degli intervistati. Evidentemente, come per la politica, a volte i sondaggi non esprimono il reale bisogno degli intervistati”.
Come già annunciato al momento del lancio della rassegna - che prevedeva l’investimento per almeno un triennio - si pensa comunque ora a una terza edizione, non priva dei necessari interventi. “Nel corso delle prossime settimane ascolteremo le opinioni delle aziende - afferma Fabio Da Col, responsabile di Sportitaly - e solo allora decideremo, insieme al gruppo di lavoro, quali correttivi applicare”.
m.g.
stats