Sposaitalia: nuova formula, più visitatori

Nuova formula, più compratori: la chiusura della rassegna Sposaitalia, svoltasi in Fiera a Milano dal 28 giugno all'1 luglio, segnala un aumento dei visitatori del 10,8% rispetto all’edizione del 2001, quando erano state totalizzate 4.815 presenze. Una balzo in avanti che si lega indubbiamente al nuovo, più moderno lay-out della manifestazione, che le ha conferito un’immagine più appealing e dei contenuti più interessanti. Nelle intenzioni degli organizzatori, Promozione Moda Italia per conto di Efima ed Expo CTS, c’è stata la precisa volontà di innalzare il livello di Sposaitalia anche con una attenta selezione degli espositori. Ciò ha portato a nuovi ingressi e al rientro di nomi usciti di scena nelle precedenti edizioni perché scontenti degli standard dell’appuntamento. Tornando alle percentuali, rispetto al 2001 i visitatori italiani sono aumentati complessivamente dell’8,7% mentre gli stranieri (il 23% delle presenze) sono saliti del 18,6%. Grandi soddisfazioni sono venute dal Giappone e dagli Stati Uniti che hanno fatto registrare rispettivamente un incremento del 48,2% e del 64,7%. In evoluzione anche l’affluenza dai Paesi del bacino mediterraneo mentre per il mercato europeo si parla di buona tenuta. Per ciò che riguarda l’Italia, i visitatori provenienti dal nord sono saliti del 7,25%, quelli del centro del 7,9% e quelli del sud (che copre il 46% delle presenze italiane) del 3,7%.
c.me.
stats