Sps Manifatture produrrà e distribuirà le creazioni di Betterelli

L'azienda salentina Sps Manifatture, guidata dalle sorelle Sabrina e Pamela Seclì, produrrà e distribuirà il "prêt-à-couture" del giovane stilista sardo Silvio Betterelli a partire dalla prossima primavera-estate.
Il designer si è imposto all'attenzione degli addetti ai lavori e delle aziende del settore - ultima in ordine di tempo Furla, che gli ha commissionato una limited edition di borse e scarpe - grazie a creazioni che uniscono una matrice artigianale a un'approfondita ricerca su materiali e dettagli. Il punto di incontro tra Betterelli e le sorelle Seclì sta proprio nella difesa delle radici del prodotto: il know how di Sps Manifatture è legato all'arte del ricamo e nello stabilimento di Matino (Lecce), dove lavorano circa 300 donne, la manualità è tuttora una componente importante. Non a caso, come sottolineano Sabrina e Pamela Seclì, nomi del calibro di Vivienne Westwood, Alberta Ferretti, Viktor & Rolf, Rochas, Lanvin, Moschino e Jean Paul Gaultier si rivolgono a questa realtà per mettere a punto modelli speciali e prototipi da sfilata. Esiste anche un marchio di proprietà, Holly, nato due anni fa e sinonimo di abiti gioiello.
Primo passo della partnership con Betterelli, che potrebbe evolvere in un contratto di licenza, sarà una capsule collection di 20 pezzi, preziosa nei tessuti ma contraddistinta da silhouette "facili", distribuita dalla showroom Gotham di Milano.
a.b.
stats