Stefanel: definite le condizioni dell'aumento di capitale

Stabilite ieri in serata dal cda di Stefanel le condizioni dell'aumento di capitale da circa 50 milioni di euro. Il rapporto di opzione è di 25 azioni di nuova emissione per ogni titolo posseduto al prezzo unitario di 0,615 euro.
Tale valore tiene conto di uno sconto del 34,1% rispetto al prezzo teorico ex diritto dell'azione ordinaria Stefanel.
Come spiega una nota, l'operazione si colloca nell'ambito del piano di riorganizzazione industriale e finanziaria 2010-2012, approvato dal board il 13 novembre scorso. In particolare, “è finalizzato a garantire alla società mezzi adeguati, in un'ottica prospettica, per far fronte alle esigenze attuali e future dell'attività sociale”. I proventi serviranno a finanziare gli investimenti e le spese previsti nel piano, per le necessità di capitale circolante netto e per sostenere gli oneri finanziari.
I diritti di opzione saranno esercitabili dal 5 al 23 luglio. La negoziazione in Borsa dei diritti è prevista dal 5 al 16 luglio.
e.f.
stats