Stefanel: vendite di abbigliamento in discesa del 7% nel primo trimestre

Trimestre non brillante per Stefanel: il gruppo ha riportato vendite in discesa del 3,8%, pari a 190,3 milioni di euro, rispetto all’analogo periodo 2003, stabili tuttavia se non si considerano le oscillazioni valutarie. In particolare, le vendite di abbigliamento hanno registrato un calo del 6,9%, totalizzando 69 milioni di euro.
La clothing unit di Stefanel – che comprende Interfashion SpA, Stefanel SpA e il retailer tedesco Hallhuber – ha dovuto anche accusare il colpo di una discesa dell’utile operativo da 4,5 milioni a 3,9 milioni di euro.
I vertici attribuiscono l’impasse a “cambiamenti nel timing”, dopo che sono stati ricomprati 12 store in franchising in Italia e 34 in Portogallo.
La perdita operativa di Stefanel si è raddoppiata, passando da 1,1 a 2,2 milioni di euro, come risultato di una perdita pre-tasse di 5,3 milioni di euro relativa alla sussidiaria Nuance Group, focalizzata sul settore retail aeroportuale. I tassi di cambio sfavorevoli, come precisano i portavoce della società, non hanno favorito il business, visto che numerosi viaggiatori di passaggio negli aeroporti pagano in dollari: anche se il loro numero è aumentato, questo non ha avuto un particolare influsso sull’andamento delle vendite. La perdita pre-tasse del gruppo è arrivata a 3,9 milioni di euro dai precedenti 2 milioni.
fi
stats