Strenesse firma un accordo per le divise della Nazionale di calcio tedesca

Strenesse veste la Nazionale di calcio tedesca. Dal 2006 la Casa di moda sarà la fornitrice ufficiale delle divise del team - insieme ad Adidas per la parte activewear - mentre Michael Ballack, capitano della squadra, indosserà anche i capi della collezione Strenesse Uomo nelle occasioni ufficiali e agli eventi.
L’accordo, di durata triennale, prende il via con i Mondiali di calcio 2006 che si terranno in Germania. Per questo appuntamento la griffe ha creato una speciale collezione che sarà presentata ai primi di marzo, il cui logo di riconoscimento è rappresentato da tre stellette corrispondenti al numero di campionati vinti dalla squadra tedesca. “Questa operazione - ha spiegato oggi a fashionmagazine.it Gerd Strehle, presidente e ceo della società – rientra in piano di marketing focalizzato a fare crescere la linea maschile, che attualmente pesa per il 10% sul giro d’affari complessivo, pari a circa 81 milioni di euro”.
La visibilità data dai Mondiali di calcio a livello internazionale dovrebbe spingere le vendite del menswear, con l’obiettivo di fare innalzare al 20% l’incidenza del menswear sul fatturato globale. “Le proposte create appositamente per questa occasione – ha detto Gabriele Strehle, stilista della griffe che disegna insieme al suo team le divise della nazionale – faranno parte di una gamma più ampia, sviluppata per essere venduta nei negozi”.
Oltre alla partnership siglata con il team tedesco, Strenesse ha recentemente firmato un accordo di licenza con Owp Brillen per realizzare e distribuire una linea di eyewear con il marchio Strenesse Gabriele Strehle, il cui debutto avverrà sempre in occasione dei Mondiali di calcio, visto che è stata creata una minicollezione di occhiali da sole per la Nazionale tedesca.
La distribuzione sarà inizialmente focalizzata nell’area di lingua germanica (Svizzera, Austria, Germani, Olanda e Belgio) per poi passare agli altri mercati come quello asiatico, in grande ripresa, e statunitense, su cui Strenesse sta puntando tanto da avere spostato la sfilata della linea donna da Milano a New York.
v.s.
stats