Supera i 4 miliardi il giro d'affari annuale di Deichmann

Il Gruppo Deichmann, tra i maggiori rivenditori europei di calzature, ha concluso l'esercizio 2011 con ricavi pari a 4,13 miliardi di euro, in aumento del 5% rispetto all'anno precedente.
Obiettivi per il 2012: ampliare la propria rete di negozi e sviluppare ancora di più la logistica.
Per questo nell'anno sono previsti investimenti oltre i 200 milioni di euro, di cui 68 milioni destinati alla Germania. I nuovi store in agenda sono 190, in più sono in agenda l'avvio di un centro di distribuzione nei Paesi Bassi e l'ampliamento del polo distributivo con sede in Slovacchia.
L'espansione tocca anche l'Italia, dove lo scorso anno Deichmann ha aperto 12 punti vendita, portando la rete a 53 negozi gestiti direttamente, che dovrebbero salire a 65 nel 2012 (i 12 opening in programma si concentreranno soprattutto al Nord e al Centro).
Nel fiscal year in corso il gruppo sarà impegnato pure con un'ulteriore passo in avanti dell'e-commerce: la copertura sarà estesa dagli otto Paesi attuali (tra questi Germania, Svizzera e Austria) a Turchia, Polonia e Svezia, oltre che al nostro territorio. Dalla prossima primavera, poi, i clienti tedeschi del negozio in Rete potranno fare shopping anche dai dispositivi mobili, grazie a un'applicazione appositamente sviluppata per gli smartphone.
Parlando di profitti, il ceo Heinrich Deichmann ha detto che sono stati soddisfacenti e che l'azienda può continuare a crescere restando indipendente, senza necessità di finanziamenti esterni.
e.f.
stats