Supima: il "cashmere del cotone" lancia un pop up store a New York

Sinonimo di una fibra di altissimo pregio, il marchio registrato Supima (che rappresenta l’industria americana del Pima, definito "il cashmere del cotone") festeggia domani sera con un cocktail l'opening, al 72 di Greene Street nel cuore di SoHo a New York, un pop up store sui generis, che chiuderà i battenti il prossimo 13 aprile.
“Volevamo indurre il consumatore a toccare con mano la qualità superiore di Supima, insieme a 15 linee di abbigliamento che lo utilizzano”, spiega Buxton Midyette, vice-presidente del marketing e della promozione del brand. All’interno della boutique è dunque possibile acquistare proposte “limited edition” di AG Adriano Goldschmied, Agave, Bodas, Cuyo, Drifter, Gilded Age, Majestic, Oligo Tissew, Retro Sport, Sharon Segal, Three Dots, Zooey, Chopak Mills, Faribault Mills e Wamsutta, insieme ad articoli di biancheria per la casa ricercati e particolari. Non solo. Sono in programma eventi, trunk show, il brunch domenicale ed è disponibile un cd con brani “indie”, prodotto da Supima. Da visitare, inoltre, il sito www.supimastore.com, un piccolo capolavoro di leggerezza, originalità e creatività, dall’anima italiana visto che è stato messo a punto da Giacomo Cavalleri e Mircea Masserini, fondatori nella Grande Mela di Micro Studio Llc: una realtà attiva nella comunicazione, nella consulenza e nella grafica a 360 gradi per i settori arte, design e moda, che tra le varie attività si occupa di affiancare i clienti internazionali nell'approccio al mercato Usa.
a.b.
stats