Swatch Group pronostica una ripresa già a partire dal secondo semestre dell’anno

Swatch Group ha chiuso il 2008 con un fatturato lordo di 5,9 miliardi di franchi svizzeri (3,8 miliardi di euro): un dato in progressione del 4,3% rispetto al 2007, ma che si riduce a un +0,4% per l’incidenza negativa delle valute. L’utile netto si attesta a 838 milioni di franchi svizzeri (547 milioni di euro), in discesa del 17,4%.
Nello specifico, nel 2008 tutte le categorie di prezzo del segmento “orologi & gioielli” hanno fatto registrare vendite superiori, nelle valute locali, rispetto al già molto positivo 2007.
Un notevole calo della domanda si è verificato negli ultimi mesi dell’anno appena archiviato, in particolare per quanto concerne il commercio all’ingrosso, andando a rallentare l’andamento del business.
Il gruppo svizzero dell’orologeria ha espresso previsioni prudenti ma non pessimistiche sul 2009, ipotizzando una ripresa già nel secondo semestre dell’anno.
Sulla base di questo pronostico improntato alla fiducia, il consiglio di amministrazione ha proposto un dividendo invariato per il 2008, pari a 0,85 franchi svizzeri (0,55 euro) per ogni azione nominativa e a 4,25 franchi svizzeri (2,77 euro) per ogni azione al portatore.
e.a.
stats