Talbots si aggiudica J.Jill per 517 milioni di dollari

Talbots scalza Liz Claiborne e acquista J. Jill, gruppo retail per abbigliamento e calzature femminili, a un prezzo di 517 milioni di dollari (paria a 24,05 dollari per azione).
Dopo un pressing aggressivo durato oltre tre mesi, il gruppo statunitense di abbigliamento si è perciò fatto indietro, dato che era stata rifiutata la sua ultima offerta di 18 dollari per azione. “Ci spiace non essere riusciti nel nostro intento di acquisizione – ha commentato il ceo di Liz Claiborne, Paul Charron -. Tuttavia, per rispetto ai nostri azionisti, non siamo disposti ad accettare quello che noi riteniamo un sovrapprezzo”.
Soddisfatto invece Arnold Zetcher, ceo di Talbot: “Questa operazione – ha affermato – mette assieme due grandi marchi, che condividono metodi di vendita e che si rivolgono a segmenti della popolazione femminile over 35 diversi ma complementari”.
J.Jill - che attualmente conta 200 negozi e un fatturato di 450 milioni di dollari nel 2005 - manterrà il proprio nome e resterà nel quartier generale di Quincy, nel Massachusetts, non distante da quello di Talbot che, con 1.806 punti vendita, ha raggiunto lo scorso anno un giro d’affari di 1,8 miliardi di dollari.
fi
stats