Techtextil e Avantex: nuove sinergie per il tessile tecnico a Francoforte

Michael Jänecke di Messe Frankfurt ha presentato ieri a Milano le rassegne Techtextil e Avantex, dal 7 al 9 giugno prossimi a Francoforte sul Meno. I due saloni si presentano, infatti, per la prima volta insieme, al fine di sfruttare tutte le sinergie possibili in un segmento - quello dei tessili tecnici e innovativi - di nicchia, ma in forte espansione.
A Techtextil sarà presente tutta la filiera del tessile tecnico: un settore per il quale sono stati “codificati” da parte degli organizzatori 12 campi di applicazione, fra cui i più diffusi sono l’edilizia, l’industria automobilistica e quella medicale. Una caratteristica del salone – ha detto Jänecke – è la comunicazione verticale e interdisciplinare fra i suoi utenti: un dialogo a tutto campo, che in molti casi parte da un’idea per arrivare a concepire un prodotto finito e un’opportunità di business, magari in un ambito diverso da quello previsto in partenza.
Ad Avantex, in particolare, saranno protagonisti i tessili per abbiglimento più innovativi, ossia i materiali “intelligenti” con caratteristiche interattive, abbinati, ad esempio, all’elettronica, o con proprietà tali da collocarsi nell’ambito dell’“health care”, dell’outdoor o dello sport.
Queste rassegne sviluppano anche un programma di seminari e concorsi sull’innovazione in ambito tessile: un fatto positivo, visto che le aziende-espositrici dimostrano a volte ritrosia nel parlare degli sviluppi delle proprie ricerche. Un paradosso, data l’esigenza, soprattutto per questo comparto, di comunicare le proprie esperienze e collaborare, per trovare nuove soluzioni e innovare ulteriormente.
e.a.
stats