Tenuta delle vendite 2009 per Tod's

Il cda del Gruppo Tod's ha approvato i dati preliminari sulle vendite del 2009: il valore ammonta a 713,1 milioni di euro, in aumento dello 0,8% rispetto all'esercizio 2008. Hogan brilla con un +7,6% a 256,9 milioni mentre il brand Tod's, con un -2,2%, scende a quota 348,8 milioni.
In leggera flessione anche Fay che, con un -1,7%, totalizza 91,6 milioni di ricavi nell'anno appena concluso. Il brand più giovane in scuderia, Roger Vivier, subisce invece un -11% a 15 milioni di euro: la griffe, spiegano dalla società, sta procedendo nel suo percorso strategico, che prevede scelte di distribuzione superselettiva, “coerenti con la politica di esclusività che la contraddistingue”.
Quanto ai mercati di riferimento, il gruppo marchigiano ha messo a segno un +5,5% del fatturato in Italia. Nel resto d'Europa ha invece segnato un -6,4% e in Nord America ha accusato un -21,7% (ma il quarto trimestre ha mostrato segnali di miglioramento). Positivi Asia e resto del mondo, dove il Gruppo Tod's ha realizzato un +7,5% del giro d'affari.
Il presidente e a.d. Diego Della Valle si è dichiarato soddisfatto dei risultati, che si rifletteranno positivamente sulla redditività attesa. “I nostri obiettivi prioritari - ha spiegato - erano il mantenimento del fatturato, l'alta redditività e il rafforzamento patrimoniale e finanziario. Ritengo che tutti siano stati centrati, nel rispetto della nostra strategia di tutela del prestigio dei marchi e della loro esclusività, nonostante la crisi mondiale abbia reso particolarmente instabili i mercati”.
e.f.
stats