Termina l’alleanza fra la Giorgio Armani e il Gruppo Ermenegildo Zegna

Il Gruppo Armani ha di recente acquistato dalla Ermenegildo Zegna il 49% di Trimil, la joint venture nata nel 2000 per la produzione e distribuzione della linea uomo Armani Collezioni. Ora la fashion house dello stilista piacentino possiede il 100% della società.
Alla notizia, apparsa su CorrierEconomia di oggi, da Zegna rispondono con un “no comment”, mentre non è stato possibile ricevere alcun riscontro dalla Giorgio Armani. Sempre secondo l’inserto del Corriere della Sera, nel 2009 Trimil, che attualmente “ha la licenza per la vendita di Armani Collezioni uomo in Italia, San Marino e Città del Vaticano, mentre la produzione di abiti e capispalla della linea classica è affidata alla controllata Confezioni di Matelica e le altre produzioni a società del Gruppo Armani e società terze”, ha registrato una perdita di 6,9 milioni di euro, in parte coperta con l’utilizzo della riserva straordinaria e in parte riportata a nuovo.
d.p.
stats