Tessile e salute: un opuscolo per sfatare i pregiudizi

Sfatare i pregiudizi e gli stereotipi che riguardano fibre sintetiche e artificiali. Ma anche informare i consumatori per orientarli alla scelta di prodotti sicuri per la loro salute e benessere. Questo lo scopo di "Vestire informati", documento elaborato da Assofibre e presentato oggi a Milano dall’Associazione Tessile e Salute.
Questa realtà rappresenta un punto di incontro tecnico-scientifico tra il mondo della sanità, della produzione tessile, della ricerca e delle associazioni dei consumatori. "Il nostro principale obiettivo – ha dichiarato il presidente dell’associazione Franco Piunti – è la sicurezza del prodotto tessile. Ci stiamo impegnando per dotare l’Italia di strumenti condivisi per impedire la circolazione nel nostro Paese di articoli che possano rilasciare sostanze rischiose per la salute degli acquirenti".
Durante il convegno si è però parlato anche delle potenzialità dei tessuti "man-made". "Le future innovazioni nel tessile – ha detto il presidente di Assofibre Paolo Piana – saranno frutto solo dell’apporto tecnologico delle fibre artificiali e sintetiche, le uniche in grado di evolversi e di accrescere le proprie funzionalità, dando così un contributo alla qualità della vita con prestazioni sempre più sofisticate".
g.m.
stats