The Brandery conferma la formula "open" anche all'edizione di luglio

Torna dal 13 al 15 luglio, all'interno della hall 8 del centro espositivo di Montjuïc, The Brandery, il salone-evento di Barcellona che sceglie di abbinare la moda all'arte, alla musica e al mondo giovanile in genere. La manifestazione prevede infatti due aree principali: il Tradeshow riservato agli addetti ai lavori del fashion e la Brandtown, che ospita, oltre ai brand espositori, concerti, workshop, mostre e concorsi aperti al pubblico.
Con questa formula, già sperimentata con successo alla scorsa edizione di gennaio, si cerca di offrire varie opportunità di ribalta ai marchi partecipanti, in un momento di flessione dei consumi che non risparmia il settore della moda in Spagna. Infatti, secondo l'ultimo report del Centro de Información Textil y de la Confección (Cityc), sebbene nel periodo tra il 2007 e il 2011 il comparto del tessile-abbigliamento del Paese iberico abbia incrementato del 23% le esportazioni (a fronte di un import diminuito del 9%), il fatturato è crollato del 29% durante lo stesso arco di tempo e il numero di imprese attive è calato del 33% (dalle 14.062 del 2007 alle 9.389 del 2011).
"Un settore in crisi - ha detto senza mezzi termini Miquel Serrano, direttore di The Brandery - ma molto impegnato nel ricercare nuove opportunità di business. E, in questo senso, il nostro salone rappresenta una pattaforma solida, in grado di offrire diverse iniziative e spazi "tailor-made" per i brand partecipanti, che possono sfruttare al meglio la propria presenza qui, in sintonia con gli obiettivi prefissati".
Tra i punti di forza della kermesse si segnalano gli incontri dedicati ai professionisti del settore, che coinvolgono anche grandi gruppi come El Corte Inglés, Buy Vip, Yoox Group e il brand italiano Love Therapy, disegnato da Elio Fiorucci. Ci saranno inoltre le sfilate e una serie di concerti, tra cui quello dei The Human League. La voglia di moda e di esprimersi contagerà poi l'intera città con varie iniziative ad hoc.
e.a.
stats