Tiffany: a Warren Buffett una parte dei debiti

Come emerge dai media Usa, il miliardario americano Warren Buffett ha acquistato 250 milioni di dollari di debito del gioielliere Tiffany & Co.. L'operazione è avvenuta attraverso alcune controllate della sua società d'investimenti, la Berkshire Hathaway.
La griffe americana dei preziosi di alta gamma utilizzerà i fondi per rifinanziare l'attuale indebitamento e per non meglio precisate “general corporate purposes”. Il bond acquistato da Buffet, noto anche come “l'oracolo di Omaha” per il suo fiuto negli affari, ha un tasso di interesse del 10% e scadenza prevista per il febbraio 2017.
Nei numeri pubblicati lo scorso novembre, Tiffany & Co. ha mostrato una flessione dell'1% nelle vendite del terzo trimestre, che hanno totalizzato 618 milioni di euro e un utile più che dimezzato a 43,8 milioni di dollari. Nei nove mesi il turnover è, invece aumentato del 7% a 2 miliardi, mentre il risultato netto è passato da 196 a 188,9 milioni di dollari (-3,6%).
e.f.
stats