Tod’s svela i progetti per conquistare la Cina con il made in Italy

Si è parlato dei programmi di penetrazione nel Far East del marchio Tod’s, questa mattina durante la presentazione della collezione per la primavera-estate 2005, al Pac di Milano. E se per il 10 dicembre è attesa l’inaugurazione del building del gruppo di Della Valle sull’Omotesando a Tokyo, il nuovo obiettivo è rappresentato dalla Cina, dove all’apertura di pochi giorni fa al Plaza 66 di Shanghai ne seguirà a breve una al China World di Pechino.
Il gruppo pianifica, infatti, investimenti considerevoli nel Paese: si parla di almeno 20 negozi diretti nei prossimi 5 anni, puntando con decisione, anche a livello di immagine, sulla qualità del prodotto ed enfatizzando l’aspetto della tradizione made in Italy.
Un richiamo forte, quello al made in Italy, a cui ci si è ispirati anche per “Piazze d’Italia”, l’allestimento della location al Pac a cura di Dante Ferretti, scelta per presentare in anteprima a buyer e giornalisti i modelli per lei della primavera-estate 2005, in cui spiccavano la borsa Venghé e le ballerine Degas.
e.a.
stats