Tod's: utili e ricavi in accelerata nei primi nove mesi

Più che positivi i primi nove mesi del 2005 per il gruppo Tod's, capitanato da Diego Della Valle. Crescono i ricavi (+19,4% per 395,9 milioni di euro), l'Ebitda (+26,7% per 90,1 milioni), l'Ebit (+34% per 73,1 milioni) e l'utile netto (+35,5% per 43,8 milioni).
Come sottolineano i comunicati diffusi dalla società, l'ascesa del fatturato è ancora più significativa, se si confronta con l'analogo periodo 2004, in cui l'avanzata era già stata sostenuta (+15,8% sul 2003). Tutti i brand si dimostrano dinamici, con progressi nelle vendite che variano dal +18,9% di Tod's, al +21,3% di Hogan, per arrivare al +15,8% di Fay.
Un'analisi per prodotto evidenzia che le calzature (cui si ascrive il 63,2% del turnover) hanno messo a segno, sempre a livello di vendite, un +17%, la pelletteria e gli accessori un +30,5% e l'abbigliamento un +16%. Fra le aree geografiche prioritarie per l'azienda spicca l'Italia (+18,8%), seguita dagli altri paesi europei (+17,5%), dall'Asia e dal "resto del mondo" (+39,5%) e dal Nord America (+40,7%). Quanto ai canali distributivi più performanti, il giro d'affari dei cosiddetti "clienti terzi" ha registrato un +21,4% e quello dei punti vendita diretti (fra cui il monomarca di Madison Avenue a New York, da poco riaperto) un +17%.
a.b.
stats