Tombolini e Thierry Mugler siglano una licenza mondiale

Tombolini e Thierry Mugler (griffe di proprietà del gruppo Clarins) hanno siglato un contratto di licenza mondiale della durata di cinque anni per la produzione della nuova linea Thierry Mugler Homme, che sarà sul mercato a partire dalla primavera-estate 2004.
In base all’accordo, passa alla Tombolini la boutique monomarca Thierry Mugler Homme di Parigi e la gestione dei corner presso Galeries Lafayettes e Madelios: è inoltre previsto un ulteriore piano di sviluppo di store e spazi dedicati.
Le due società erano già legate da quattro anni da un solido rapporto di collaborazione. “L'accordo con Thierry Mugler rappresenta un traguardo importante - dichiara Fiorella Tombolini, amministratore delegato dell’azienda marchigiana -. Innanzitutto perché Thierry Mugler Homme completa la gamma delle linee aziendali, ma soprattutto perché si tratta di un marchio con un alto potenziale di sviluppo: la sinergia con il gruppo permetterà una politica commerciale più oculata, con una maggiore attenzione al rapporto prezzo-qualità. Il nostro obiettivo è ora sviluppare a livello internazionale il brand: sono convinta che la collaborazione andrà oltre i cinque anni”.
La collezione, composta da circa 180 capi, verrà presentata a luglio a Parigi, Bruxelles, Francoforte e New York.
Attualmente la Tombolini produce e distribuisce i marchi di proprietà Tombolini uomo, Tombolini donna e Tombolini Ideale (taglie comfort), il brand Regent attraverso la Regent Gmbh e il marchio X Generation attraverso la Tricot Line. Quanto alle licenze, fanno capo a Tombolini la produzione e distribuzione delle griffe Romeo Gigli Uomo, Smalto e Thierry Mugler e, solo per la produzione, Gianfranco Ferré e Ser Bonser. L’azienda ha chiuso il 2002 con un ricavo netto consolidato di 55 milioni di euro e occupa oltre 500 persone.
c.mo.
stats