Tortona Design Week: tra creatività e design emozionale c'è spazio anche per il food

Si terrà in contemporanea con il salone del mobile, dal 17 al 22 aprile, la seconda edizione della Tortona Design Week, l'iniziativa che riunisce a Milano progetti e installazioni creative di designer internazionali nella zona compresa tra via Tortona, via Savona e via Stendhal, a pochi passi da Porta Genova.
Promosso e organizzato dall'Associazione Tortona Area Lab, il fuori salone sfrutta l'ampia disponibilità di spazi dell'ex quartiere industriale ormai famoso come laboratorio-mostra della moda, del design e della fotografia. Novità principale di quest'anno sarà il Farmer Street Food, realizzato in collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori e il Fondo Ambiente Italiano. Lungo via Tortona sarà allestita una serie di punti di ristoro costumizzati, dotati di aree relax e connessione wi-fi libera, in cui saranno distribuiti piatti preparati con i prodotti delle cascine lombarde aderenti, in un'ottica di produzione sostenibile, a chilometro zero. Un team di chef, inoltre, proporrà ogni giorno una versione rivisitata di un piatto tipico regionale.
Ricchissima la presenza di designer e imprese, che crea un percorso variegato e interculturale. Il centro espositivo Magna Pars sarà dedicato a Home Spa Design "Abitare il design - Emotional Living", una mostra sul design emozionale applicato agli arredi domestici. Superstudio 13, in via Forcella 13, ospiterà invece il Temporary Museum for New Design/Extension, oltre alle esposizioni di urban living della danese Howe, i biocamini della polacca Planika, la nuova collezione dell'italiana Hiko, la cucina del futuro di Lg Hausys e i lavori realizzati con pezzi di scarto di produzione di Luca Gnizio. Per quanto riguarda i contributi dal mondo ci saranno, distribuiti in varie location, la Turchia con una rappresentanza di giovani talenti, il Brasile, il Giappone con il famoso nome del design Nendo, l'Olanda e la Francia, con un'apposita sezione di 1.200 metri quadri presso il Padiglione Visconti. In via Tortona 28 sarà la volta della Casa di Agatha Ruiz de la Prada, lavoro a più mani di noti brand internazionali, attraverso il quale la stilista condurrà i visitatori in una dimensione abitativa caratterizzata da personaggi dei fumetti e colori accesi.
Tra quelli delle grandi aziende presenti, significativi i percorsi emozionali firmati Canon, Alcantara,Ronda, Toshiba, Samsung e Diesel (che esordisce nel mondo dell'arredo con la sua casa realizzata in collaborazione con Foscarini e Moroso e presenta la "Social Kitchen" Scavolini). All'interno dell'ex Ansaldo, infine, non poteva mancare la Cina, con una delegazione di designer locali under 40.
c.le.
stats