Toshiaki Tashiro lascia la guida di Gucci Japan

L’effetto domino in Gucci, a quanto pare, ancora non è terminato: dopo la clamorosa uscita di scena di De Sole e Tom Ford, anche Toshiaki Tashiro, presidente di Gucci Japan, ha lasciato il gruppo del lusso. Lo ha confermato oggi un portavoce dell’azienda, mentre in un primo tempo Gucci Japan aveva smentito la notizia anticipata alcune settimane fa dal Financial Times. Ancora non si sa chi prederà il posto di Tashiro nell’ambito del sostanziale rinnovamento del gruppo, da molti interpretato come la seconda "era" di Gucci.
Toshiaki Tashiro lascerà l’incarico a fine giugno, ufficialmente per “motivi personali”. Fra le uscite eccellenti verificatesi finora ricordiamo quella di Robert Singer, che è stato sostituito da Alexis Babeau nel ruolo di direttore finanziario, e di Brian Blake, “executive vice president” in Gucci Group dall’ottobre 2002, ora passato in Burberry nel ruolo di “worldwide president e chief operating officer”.
e.a.
stats