Trimestrale Polo Ralph Lauren: +45% l’ebit con il buon andamento dei ricavi

Grazie a un incremento a cifra doppia dei ricavi, sia retail sia all’ingrosso, la corporation Polo Ralph Lauren chiude il secondo trimestre fiscale con un utile operativo di 177 milioni di dollari, in crescita del 45% rispetto all’analogo periodo dello scorso anno. Il risultato netto della fashion house passa da 79 a 104 milioni di dollari (+31,6%).
“Negli ultimi anni le nostre vendite sono raddoppiate e i profitti sono più che raddoppiati - ha dichiarato il chairman e ceo Ralph Lauren, commentando il bilancio trimestrale -. Focalizzarsi sui nuovi marchi, tra i quali Rugby, espandere il network retail ed estendere il business a livello internazionale si sono rivelati investimenti vincenti per il gruppo”.
I ricavi trimestrali della griffe newyorkese si sono attestati a 1,027 miliardi di dollari, in progresso del 15%, con un +17% delle vendite retail, un +15% del wholesale e un lieve incremento del fatturato relativo alle licenze. Nel periodo i negozi della società (tra le insegne, Ralph Lauren, Rugby e Club Monaco) sono passati da 268 a 294.
Su base semestrale, invece, i ricavi hanno totalizzato 1,78 miliardi di dollari (+18%), portando così il risultato operativo a 257 milioni (+81%) e l’utile netto a 155 milioni (+68,5%).
e.f.
stats