Tris di opening a Mosca: Debenhams, Escada e Giorgio Grati debuttano in Russia

La Russia continua a rappresentare una meta commerciale molto ambita per gli operatori europei, in particolare per Debenhams, Escada e Giorgio Grati, che hanno scelto Mosca come location per debuttare in questo Paese con la formula monomarca.
Debenhams, numero due tra i retailer made in Britain, ha infatti fissato a settembre l'appuntamento per il ritorno nella capitale con uno spazio che si svilupperà su circa 3.250 metri quadri, situati presso il Mega-Belaya Dacha mall (di proprietà del gruppo Ikea Russia). Per la catena - che aveva aperto uno spazio a Mosca nel 2006, per chiuderlo due anni dopo - non si tratterà di un'incursione mordi e fuggi: nel prossimo quinquennio sono infatti previsti altri sette punti vendita dislocati nel Paese.
Battesimo moscovita anche per Escada: la fashion house tedesca ha infatti da poco inaugurato uno store di 360 metri quadri su due piani a Kutuzovskij Prospekt 2/1, nello storico edificio dell'Ucraina Hotel. Per il cocktail di inaugurazione, il ceo Bruno Sälzer ha accolto nello spazio circa 200 ospiti appartenenti al mondo della moda, della cultura e del giornalismo.
Primo flagship russo inoltre per Giorgio Grati, che a Mosca ha avviato una boutique di 150 metri quadri presso i magazzini Gum. La realtà marchigiana, attiva attraverso circa 150 punti vendita in Italia e 200 all'estero, ha celebrato l'esordio sulla piazza dell'ex Unione Sovietica con una serata e una mostra dal titolo "40 anni di Stile Italiano": una galleria di immagini selezionate dall'archivio storico dell'azienda e rappresentato da affascinanti icone della moda che hanno contribuito a far conoscere il brand nel mondo.
a.t.
stats