Triumph chiude in crescita il 2007 e lancia il restyling

Si archivia in positivo l’anno finanziario 2007 di Triumph: il marchio svizzero di lingerie e beachwear porta il fatturato a quota 2,5 miliardi di franchi svizzeri (circa 1,55 miliardi di euro), con un crescita del 4,5%. Tra le altre novità, il restyling del logo e l’avvio di un piano retail.
La revisione della grafica (dove il lettering, più alleggerito, viene affiancato allo storico emblema della corona) vuole sottolineare un posizionamento uniforme del marchio a livello globale ed evidenzia un processo di rinnovamento e modernizzazione dell’azienda.
In questa direzione si colloca anche la nuova suddivisione della gamma in tre linee, ognuna rivolta a un preciso target di mercato: Miss Triumph, Triumph e Classics by Triumph.
Intanto l’azienda estende il proprio network distributivo. Il monomarca milanese al numero 21 di via Torino, recentemente inaugurato, rientra in un progetto mirato all’apertura di negozi di proprietà ubicati nelle zone strategiche delle più importanti città italiane.
I tre punti vendita aperti nel 2007 a Genova, Forte dei Marmi e Treviso e i due all’interno di centri commerciali si sono aggiunti ai sette già esistenti.
L’articolato piano è supportato da una nuova struttura retail, che punta a raggiungere quota 100 monobrand in Italia nei prossimi cinque anni.
La strategia non punta comunque a sostituire la distribuzione tradizionale, che rappresenta il 90% del fatturato totale di Triumph.
m.g. ed e.c.
stats