Trudi acquisisce Olli Olbot

Più che mai focalizzata su un'ottica di espansione, la Trudi - realtà leader in Italia nella produzione di peluche, che sta intraprendendo un ampliamento dell'offerta in direzione di altre merceologie - ha rilevato il brand tedesco Olli Olbot, specializzato nelle proposte per il baby, in primis pupazzi e abbigliamento.
Advisor dell'operazione è stato Ernst & Young. Il programma di Trudi riguardo a Olli Olbot è di ampliare la commercializzazione del marchio, attualmente diffuso soltanto in Germania, per renderlo di portata europea, in modo da fare salire il fatturato a quota un milione di euro nei prossimi dodici mesi.
L'azienda capitanata da Maurizio d'Angelo ha recentemente concesso il proprio nome in licenza a realtà di settori esterni al proprio core business: Altana per il childrenswear, Allison per gli occhiali, Gaberl per la biancheria per la casa e Binda per i gioielli.
"Il mio obiettivo - precisa d'Angelo - è trasformare Trudi in un 'polo del bambino' attraverso la diversificazione produttiva, l'aumento delle licenze attive, l'individuazione di nuove aree geografiche da affrontare e lo sviluppo della distribuzione, con un incremento dei monomarca e l'acquisizione di ulteriori marchi".
a.b.
stats