Un "Fashion Party" l’ultimo giorno di Milano Moda Donna

Il Milano Fashion Center e tutti gli spazi al suo interno resteranno aperti anche il 4 marzo, nonostante la decisione della Camera Nazionale della Moda Italiana di compattare la fashion week su sette giornate da mercoledì 25 febbraio a martedì 3 marzo (vedi fashionmagazine.it di ieri). In programma anche un "Fashion Party". Intanto la Camera chiede al Governo maggiore attenzione ai problemi del settore moda.
Tutti i servizi saranno quindi regolarmente garantiti e nella piazza centrale di Milano Moda Donna si terrà un happening durante il quale verrà trasmesso - su ledwall - il meglio delle sfilate svoltesi nella settimana e sarà servito un cocktail per tutti gli ospiti presenti.
Il Consiglio Direttivo della Camera, riunitosi ieri, ha preso in esame gli annunciati provvedimenti del Governo a sostegno di alcuni settori quali auto, due ruote, elettrodomestici e arredo. "Gli imprenditori della moda, che stanno gestendo con impegno questo delicato momento dell'economia e dei consumi - recita una nota ufficiale - manifestano la più viva preoccupazione per i settori tessile-abbigliamento e dell'artigianato che, con le loro produzioni di eccellenza, costituiscono la filiera che è stata fin qui alla base del successo del made in Italy. Gli stessi imprenditori denunciano con stupore il fatto che tra i comparti presi in considerazione dal Governo non sia stato incluso il settore tessile-abbigliamento e richiedono un riesame urgente dei provvedimenti, al fine di sostenere anche tale comparto".
c.mo.
stats