Un accordo distributivo tra Tessilgrosso e CIT per la nuova linea di sciarpe “Grosso”

Per l’autunno-inverno 2006-2007 nasce la linea di sciarpe “Grosso” prodotta dal lanificio biellese Tessilgrosso e distribuita da CIT Spa: la prima uscita è già pronta per le vendite natalizie di quest’anno.
“Da due anni producevamo con grande successo una linea di sciarpe destinata a private label – racconta Marco Grosso -. Di qui l’idea di dare vita a una nostra collezione fatta di pezzi molto particolari - la chiamiamo ‘la sciarpa che non c’era’ - da destinare a boutique di alto livello: ci siamo però resi conto di non avere esperienza sul côté distributivo”.
È a questo punto che avviene l’incontro con Antonio Gavazzeni di CIT: “Mi sono subito innamorato del progetto - interviene l’imprenditore dello storico camicificio – e ho capito che la nostra rete vendita poteva benissimo integrare questa linea con le nostre”.
Nasce così una licenza distributiva per il mercato mondiale: “Ciò che mi piace di più di questa operazione è che si tratta di una partnership tra due industrie – commenta Grosso -. Abbiamo una visione comune, proiettata sul lungo termine”.
L’obiettivo di Grosso è diventare uno specialista della sciarpa di qualità sia per uomo, sia per donna: “Un prodotto creativo - spiega - di alto livello (le sciarpe sono completamente in lana merino), totalmente ‘made in Italy’, anzi ‘in Biella’, o meglio ancora, ‘in Lessona’, perché la produzione è tutta fatta internamente”.
I prezzi sell-out oscilleranno tra i 90 e i 248 euro per i pezzi top: uno di questi sarà già in vendita nel prossimo periodo natalizio, mentre la collezione intera sarà presentata a gennaio, in concomitanza con le rassegne dell’uomo.
c.mo.
stats