Un nuovo designer per il womenswear Timberland

È Hodges Boo il nuovo stilista che firmerà la collezione femminile di Timberland al debutto con la primavera/estate 2004. Da otto mesi in azienda, Hodges Boo ha maturato una significativa esperienza da Paul Smith e si appresta ora a siglare l’ampliamento e il restyling della linea donna per il mercato europeo.
“La grande sfida – racconta il designer – consiste nel ‘femminilizzare’ i classici della tradizione Timberland, traducendo il Dna del marchio in capi dall’allure femminile e glamorous, con linee accostate al corpo e dettagli dall’appeal più sexy”.
Un nuovo orientamento strategico che mira in primis ad ampliare e rafforzare l’identità del brand al femminile in Europa (che rappresenta attualmente il 10% del giro d’affari della multinazionale), nella previsione di una positiva ripercussione sul trade, soprattutto nel nostro Paese.
Timberland presiede infatti il mercato italiano attraverso un network di 108 flagship store in franchising - di cui una settantina inaugurati negli ultimi due anni -, grazie ai quali è riuscita a incrementare sensibilmente il fatturato della società in Italia: 72 milioni di euro nel 2002, il 30% in più rispetto all’anno precedente. Le previsioni sono di chiudere il 2003 a 84 milioni di euro, mettendo a segno un incremento del 17%, e di scommettere, oltre che sul womenswear, sul restyling degli accessori, il cui design sarà rivisto anche in chiave più femminile.
a.t.
stats